Il semaforo di Via Cassisi? può servire!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il semaforo di Via Cassisi? può servire!

Messaggio  ilion il Gio 23 Lug - 9:24

Sappiamo tutti, anche perché i nostri amministratori non perdono occasione per sottolinearlo, che il Comune non ha un Euro in cassa.
Le difficoltà a pagare financo gli stipendi degli impiegati sono lì a testimoniarle.
Ora ci viene da chiederci perché si è arrivati a questo drammatico punto?
Se, come sostenevano nella campagna elettorale, il comune aveva un notevole avanzo di cassa, cioè c’erano tanti soldi in più nelle casse comunali, frutto della oculata gestione di Pippo Cavallaro, eheheh!!, allora questi amministratori sono degli scialacquatori, capaci, in poco più di un anno, di dissipare un patrimonio finanziario e lasciare il comune in “mutande” ma per cosa avrebbero speso tutti quei soldi? Oppure è vera l’altra cosa e cioè che i due Pippi ci hanno mentito, e preso per i fondelli quanto li hanno sostenuti?
In ogni caso la situazione è quella che è.
Quella che la città patisce, in primis chi con lo stipendio d’impiegato comunale sostiene la propria famiglia.
Allora ecco la necessità di trovare soldi.
Pare che i Nostri si stiano arrovellando il cervello alla ricerca di possibili soluzioni.
Noi un contributo modesto vorremmo darlo.
Abbiamo un piccolo suggerimento che offriamo nella speranza che la loro alterigia non lo rifiuti.
Abbiamo pensato, vista l’assoluta inutilità del semaforo posto in via Cassisi, che lo stesso sia rimosso e rivenduto, come usato seminuovo, a qualche Comune che ne abbia veramente bisogno.
Ricaveremmo qualcosa, certo non una grossa cifra, da quello che sappiamo non c’è un grande mercato per i semafori usati, ma pur sempre qualcosa si ricava.
Magari il comune acquirente farà un affare, un semaforo MAI usato ad un prezzo stracciato.
Avremo fatto almeno beneficenza.

ilion
membro

Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 27.11.07

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Riguardo il semaforo

Messaggio  Sammyblog il Mer 12 Ago - 14:05

«Piedimonte Etneo, paese in completo abbandono
Con la presente vorrei denunciare
lo stato di completo
abbandono in cui versa il
paese di Piedimonte Etneo.
Più di un anno fa, attorno alla
metà del mese di giugno, è
stato inaugurato un impianto
semaforico, posto, a ragione,
in una delle
vie del paese
più trafficate e
pericolose , via
Cassisi. Una
strada in cui, di
frequente, si
registrano incidenti,
a causa
dell’alta velocità
con cui
viene percorsa e a causa del
fatto che, i parcheggi delle
auto lungo la via, rendono
poco visibile il traffico di auto
e pedoni in un incrocio. A
seguito delle numerose segnalazioni
e dei numerosi
incidenti verificatisi, si è finalmente
deciso di installare
il suddetto impianto semaforico,
che, per l’appunto, è
stato inaugurato nel giugno
2008. Detto semaforo non è
però mai entrato in funzione
e, pertanto, la spesa si è rivelata
del tutto inutile.
Ovviamente l’aspetto più
grave è dato dal
fatto che lungo
la strada si continuano
a registrare
incidenti
e il problema
dell’alta velocità,
con cui viene
percorsa,
non è stato ovviato.
Altro problema, che riguarda
sempre via Cassisi, è dato dal
fatto che da oltre 15 mesi i
residenti di una parte della
strada, chiedono la sistemazione
di parte di un marciapiede,
da cui sono saltate
delle lastre di pietra. Tali richieste
permangono a
tutt’oggi ancora inascoltate.
Non da ultimo, vorrei segnalare
che, a causa di un guasto,
accorso nel tardo pomeriggio
del 25 luglio 2009, via
Cassisi e altre strade vicine a
quest’ultima, sono rimaste
prive di energia elettrica dalle
ore 20 del 25 luglio alle
ore 15:30 circa del 26 luglio
2009, con tutte le conseguenze
negative, sia per i cittadini
privati che per i commercianti
della zona, che si
possono registrare in un periodo
di estate calda e afosa
come è quella che si è registrata
nell’arco di queste ultime
giornate, il tutto a causa
del fatto che non si è riusciti
ad assegnare con tempestività
la competenza per la risoluzione
del guasto a chi di
dovere e a causa del fatto
che, gli interventi di risoluzione,
non sono stati avviati
di certo, in tempi rapidi.
UN PIEDIMONTESE
La Sicilia 11 Agosto 2009

Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum