BOLLETTE ACQUA - OCCORRE FARE CHIAREZZA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

BOLLETTE ACQUA - OCCORRE FARE CHIAREZZA

Messaggio  Ignazio Puglisi il Gio 30 Lug - 13:53

A proposito degli avvisi di pagamento riguardanti l'eccedenza e acque reflue che stanno arrivando nelle
nostre abitazioni, ridtengo doveroso sottolinearVi che essi sono privi delle indicazione necessarie a verificare se le somme richieste siano effettivamente dovute.
Pertanto, con la istanza che segue, che ognuno di Voi potrà depositare all'Ufficio protocollo, si richiedono quei chiarimenti che dovrebbero costituire il contenuto minimo dell'avviso di pagamento e che invece mancano del tutto.
E' certamente un dovere civico doveroso pagare, ma solo quello che è dovuto.
Non è giusto, invece, assecondare passivamente quello che altro non è se non il maldestro tentativo di fare cassa, perpetrato dai nostri valenti Amministratori in danno della cittadinanza.

TESTO ISTANZA


EGR. SIG.
GEOM. GIUSEPPE PIDOTO
SINDACO PRO-TEMPORE
- SEDE -




SPETT.LE
UFFICIO TRIBUTI
COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO
- SEDE -






Oggetto: AVVISO DI PAGAMENTO ECCEDENZA + ACQUE REFLUE RUOLO 2007 - COD. CONTRIBUENTE _____



Il sottoscritto ______________________________, nato a ________________________il _________________, c.f. ____________________,
premesso
che è stato recapitato alla scrivente l'avviso di pagamento in oggetto, a mezzo del quale è stata richiesta la tassa relativa al Consumo Idrico, riguardante nello specifico: Eccedenza e Smaltimento Acque reflue Ruolo 2007, da pagare entro il 31.8.2009;
che nell'avviso sono indicati unicamente l'ubicazione dell'utenza, la matricola del Contatore e il Consumo di mc. _________;
che, di contro, non sono indicati i consumi effettivi e le date delle rilevazioni, al fine di consentire all'istante la verifica della corretta quantificazione della somma richiesta.
che, inoltre, non è dato conoscere quale sia l'ammontare della presunta eccedenza, peraltro in passato mai rilevata, atteso che i consumi sono sempre rimasti nei limiti di quelli contrattualmente stabiliti.
Infatti, la somma richiesta ingloba in se anche lo smaltimento acque reflue, senza compiere la necessaria discriminazione tra tale voce e la presunta eccedenza maturata;
che, infine, nell'avviso di pagamento non viene indicata qual'è l'Autorità Giudiziaria competente a conoscere la eventuale opposizione alla predetta illegittima richiesta di pagamento.
che, pertanto, l'atto in oggetto difetta in maniera evidente dei requisiti di legittimità, sotto il profilo della motivazione e della trasparenza, richiesti dalla legge per tutti gli atti connessi alla riscossione tributaria.
Tutto ciò premesso, _______________________, come sopra generalizzato
chiede
che Questo Spettabile Ente Voglia specificare, per iscritto, quali sono i consumi in forza dei quali è stata richiesta la somma di cui in premessa, quando e da chi gli stessi sono stati rilevati, indicando, inoltre, l'ìAutorità giudiziaria competente a conoscere la eventuale impugnazione, che l'istante fa riserva di proporre, qualora non dovessero essere forniti i chiarimenti richiesti, nei termini all'uopo previsti dalla legge.
Ribadendo la propria disponibilità a pagare la somma che dovesse risultare, a seguto dei rituali accertamenti, effettivamente dovuta, porge distinti saluti.
Allega Avviso di pagamento.
Piedimonte Etneo,
Resto a Vostra disposizione per ogni chiarimento e Vi saluto cordialmente.
Ignazio Puglisi

Ignazio Puglisi
membro

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 05.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum