L'intervista del Sindaco

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'intervista del Sindaco

Messaggio  Admin il Lun 11 Ott - 9:34

Alcuni cittadini ci hanno riferito di aver visto in televisione una intervista rilasciata dal Sindaco Pidoto.
Tra le tante amenità che hanno colpito i telespettatori, di cui non forniremo le generalità per evitare che qualche componente la Giunta telefoni a casa loro, almeno una merita di essere attenzionata.
Pare infatti che il Sindaco si sia vantato della capacità della sua amministrazione di reperire i fondi necessari ad ultimare un'opera, che per le lungaggini della sua realizzazione è diventata l'emblema delle inefficienze delle amministrazioni che hanno retto la Cosa Pubblica a Piedimonte.
Ci riferiamo, ovviamente, alla palestra comunale, della quale ci occupiamo in un altro post sempre su CP a firma di Lit.
Bene, nell'intervista in oggetto, il Sindaco affermava, portandolo a suo merito, di avere trovato i fondi necessari per il completamento della struttura sita in Via Nuova del Convento, lasciando intendere che i soldi reperiti fossero un finanziamento a cui lui, pur in periodo di crisi come quello attuale, era riuscito ad accedere.
Bravo il nostro Sindaco? Bravo perchè capace di rimpinguare le casse comunali con soldi freschi che permettono la realizzazione di opere importanti come la palestra comunale? Ma quando mai!!!!
I soldi necessari per il completamento della palestra vengono stornati dal capitolo che riguarda la "casa degli anziani", altra vergogna delle amministrazioni comunali piedimontesi, che così viene condannata definitivamente al non completamento.
La casa degli anziani, come comunemente viene definita, resterà una chimera per i nostri concittadini ed i soldi fin quì spesi saranno soldi letteralmente buttati al vento.
Tornando alla palestra, quindi, non di capacità di trovare fondi da parte della Giunta Pidoto si tratta, bensì di un semplice spostamento di soldi da un capitolo all'altro che, ribadiamo, se da un lato porterà al completamento della palestra (forse), dall'altro condannerà definitivamente la casa degli anziani alla incompletezza e quindi al mancato utilizzo, decretando nei fatti un danno consistente alla comunità piedimontese.
Secondo Cittadini Protagonisti, invece di vantarsi per cose che non lo meritano, il Pidoto farebbe bene a rendere conto del perché, tra le altre cose, ancora non ha provveduto alla verifica degli Equilibri di Bilancio, cosa che per legge avrebbe dovuto fare entro il 30 Settembre e per la quale ha già avuto una diffida dall'assessorato regionale competente, con il rischio che venga incaricato un commissario Ad Acta, con conseguente onere a carico del Comune.
Non crediamo che l'operato della Giunta comunale dia adito a pavoneggiamenti televisivi, ed il Sindaco farebbe bene a spendere il suo tempo, anzicchè fare passarella, per cercare di risolvere i problemi della cittadina.


Ultima modifica di Admin il Mar 12 Ott - 14:33, modificato 1 volta

Admin
Admin

Numero di messaggi : 374
Data d'iscrizione : 16.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://protagonisti.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'intervista del Sindaco

Messaggio  lit il Lun 11 Ott - 15:20

Se qualcuno volesse dire la sua...
il dibattito è aperto Smile
avatar
lit
membro

Numero di messaggi : 144
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 23.11.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ltnblog.it

Tornare in alto Andare in basso

palestra comunale

Messaggio  terremoto il Mar 12 Ott - 13:56

ma se si parla di completamento della palestra e quindi ulteriori spese per i cittadini (infatti per la costruzione della palestra è stato erogato un mutuo che noi tutti stiamo già pagando da anni), allora mi chiedo:
si poteva procedere alla gara di appalto per un'opera incompleta e non funzionale come infatti è allo stato attuale la tanto attesa palestra?
nessuno, prima di procedere alla gara di appalto ha verificato che il progetto fosse esecutivo e funzionale?
è mai possibile che si sperperano oltre 1.200.000,00 euro e senza nessun controllo, per un'opera incompiuta?
ebbene, io mi sono documentata e per quel poco che ha capito, tutte le leggi che riguardano i lavori pubblici impongono che i progetti devono essere di livello esecutivo e funzionale, altrimenti non si può procedere alla gara di appalto. Purtroppo, visto che ancora si reperiscono somme per il completamento e, come dice il pidoto per permettere l'accesso ai diversamenti abili, significa che è stata appaltata un'opera in contrasto con la legge che regola i lavori pubblici, con evidente probabilità di un grosso danno erariale per il comune.
non pensate che possono ravvisarsi grosse responsabilità da parte di qualcuno?

terremoto
membro

Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 01.04.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'intervista del Sindaco

Messaggio  lit il Mar 12 Ott - 15:00

L'opera non risulta sotto sequestro e sotto indagini della magistratura. Il comune non è commissariato e la tesoreria nemmeno...deduco che possano spendere e creare mutui a discrezione delle banche...
avatar
lit
membro

Numero di messaggi : 144
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 23.11.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.ltnblog.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'intervista del Sindaco

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum