Richiesta convocazione Consiglio comunale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Richiesta convocazione Consiglio comunale

Messaggio  Ignazio Puglisi il Lun 6 Feb - 18:08

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO
GRUPPO CONSILIARE “RIPENSARE PIEDIMONTE”


.
EGR. SIG.
DOTT. GIOVANNI TESTA
PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
DI PIEDIMONTE ETNEO




e p.c. EGR. SIG.
GEOM. GIUSEPPE PIDOTO
SINDACO DEL COMUNE DI
PIEDIMONTE ETNEO




Oggetto: Richiesta convocazione Consiglio Comunale in seduta straordinaria ed urgente

I sottoscritti Consiglieri comunali, facenti parte del gruppo consiliare “Ripensare Piedimonte"
premesso
che la Giunta Municipale, con la delibera n. 120 del 12.12.2011, ha deciso di affidare l’area comunale adiacente la Scuola Materna di Via Mons. Cannavò alla AIMERI AMBIENTE S.r.l. per l’insediamento di un cantiere di rimessaggio mezzi e attrezzature utilizzati per la raccolta dei rifiuti solidi urbani;
che tale deliberazione è stata adottata senza considerare le ripercussione che essa avrebbe potuto avere e che certamente avrà, se non revocata, sulla salute e la sicurezza dei bambini che frequentano la locale scuola materna.
Infatti, collocare il parcheggio di numerosi mezzi pesanti, per di più utilizzati per la raccolta dei rifiuti solidi urbani, contrasta con le più elementari regole di buon senso, costituendo fonte di inevitabile inquinamento ambientale, oltre che di pericolo per la incolumità dei bambini ma anche dei genitori che li accompagnano.
Inoltre, la concentrazione di un elevato numero di lavoratori dipendenti dalla società affidataria non appare compatibile con lo stato dei luoghi, logisticamente inidoneo ad ospitarli adeguatamente.
A ciò si aggiunga che la predetta deliberazione desta non poche perplessità, sotto il profilo della sua legittimità, alla luce della destinazione urbanistica dell’area, risultante dai vigenti strumenti urbanistici, che non appare compatibile con quella impressa dalla Giunta con la decisione che ci occupa.
Le perplessità aumentano ove si consideri che il Consiglio comunale non è stato coinvolto nella decisione, sebbene la sua competenza in materia non sembra potersi mettere in dubbio.
Resto oscura, poi, la ragione per la quale la Giunta si sia determinata a concedere gratuitamente l’uso dell’area adiacente la scuola materna, che contrasta con le esigenze di cassa che affliggono il nostro Comune.
Infine molti genitori dei bambini che frequentano la scuola materna di Via Mons. Cannavò hanno protestato vibratamente, sollecitando un intervento del Consiglio comunale.
Tutto ciò premesso, i sottoscritti Consiglieri comunali
Chiedono
Al Presidente del Consiglio di procedere alla immediata convocazione del Consiglio comunale, in seduta straordinaria ed urgente, al di porre all’ordine del giorno il seguente argomento:
“ Affidamento dell’area comunale adiacente la Scuola Materna di Via Mons. Cannavò alla AIMERI AMBIENTE S.r.l.. Chiarimenti relativi alla destinazione urbanistica dell’area; al mancato coinvolgimento del Consiglio Comunale ed al carattere gratuito dell’affidamento -. Atto di indirizzo all’Amministrazione comunale di revoca immediata dell’affidamento della descritta area”.
Piedimonte Etneo, lì 31.1.2012
Ignazio Puglisi
Alfio Palazzolo
Mario Maugeri
Maria Nucifora

Ignazio Puglisi
membro

Numero di messaggi: 114
Data d'iscrizione: 05.09.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permesso del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum