INDENNITA’ DI RISULTATO ANNO 2010

Andare in basso

INDENNITA’ DI RISULTATO ANNO 2010

Messaggio  Ignazio Puglisi il Gio 5 Apr - 21:55

Liquidate le indennità di risultato per l’anno 2010.
Con voti identici agli anni precedenti, e cioè 50/60, i Capi settore si sono visti liquidare nella misura massima l’indennità premiale prevista dal relativo Contratto collettivo nazionale, con le stesse discutibili modalità adottate per gli anni precedenti.
Ritengo opportuno al riguardo ribadire alcuni concetti, che qualcuno sembra di non voler comprendere.
Nessuno mette in dubbio la competenza e la dedizione al lavoro dei Responsabili dei servizi.
O meglio il problema non è questo.
La Pubblica Amministrazione ha l’obbligo di essere trasparente, al fine di consentire ai Cittadini e ai loro rappresentanti di controllarne l’operato.
Nella vicenda che ci impegna di trasparenza personalmente ne ho vista ben poca ed il mio rammarico e le mie recriminazioni riguardano quest’aspetto.
Di fatto non è possibile verificare il raggiungimento dei risultati, per i quali sono stati premiati i Responsabili dei vari Uffici, perché questi obiettivi non sono stati preventivamente fissati dall’Amministrazione e il giudizio del Nucleo di valutazione è stato espresso sulla base di relazioni fatte da coloro il cui operato era sotto esame, che peraltro nonostante i vari tentativo ad oggi non ho potuto visionare.
Francamente questo è fuori dalla realtà.
Ricordo, inoltre, che nell’anno 2010, per i ritardi nell’approvazione del Bilancio consuntivo 2009, del Bilancio preventivo 2010 e per la verifica degli equilibri di bilancio, sono stati nominati tre Commissari, che sono costati al Comune e quindi ai Piedimontesi più di € 2.500,00.
Nel Bilancio consuntivo del 2010 sono stati registrati quasi € 2.500.000,00 (duemilionicinquecentomila/00) di tributi comunali non riscossi, molti dei quali, a mio modo di vedere, prescritti.
Sono stati poi contratti numerosi debiti fuori bilancio, con sensibile aggravio di spese legali, molti dei quali dovuti alla incapacità di far fronte a situazioni che avrebbero dovuto esser gestite diversamente, ovvero al fatto di avere dimenticato delle fatture nei cassetti, salvo a tirarle fuori dopo la notifica di decreti ingiuntivi, atti di precetto e pignoramenti.
Il Giudice di Pace di Linguaglossa, sempre negli anni passati, ha annullato parecchie multe, solo perché il Comune inspiegabilmente non si è costituito in giudizio, ovvero perchè ha mantenuto per svariati mesi una segnaletica stradale (autovelox) manifestamente irregolare.
Il Comune è stato condannato in altri giudizi a pagare decine di migliaia di euro che si potevano benissimo risparmiare, sempre perché ha ritenuto inspiegabilmente di non difendere le proprie ragioni. Ha subito poi svariate ed imbarazzanti procedure esecutive. Addirittura il Macello Comunale è stato sottoposto a pignoramento immobiliare e rischia di essere venduto all’asta.
Di tali circostanze si è tenuto conto nel valutare l’operato dei Capi Settore ?
Ritengo che sia doveroso per un consigliere comunale dire queste cose, anche correndo il rischio di esporsi a facili strumentalizzazioni e Lo faccio senza nascondermi dietro fantasiosi pseudonimi.
Infatti, sono convinto che il primo passo verso un cambiamento di questo modo di amministrare, al tempo stesso inaccettabile e insostenibile, è quello di fare conoscere ai Piedimontesi ciò che veramente succede dentro il Palazzo, scoperchiare le pentole e far vedere cosa vi bolle dentro.
E’ giusto non giocare con il pane dei Capi Settore, come qualcuno ha affermato.
Ma è altrettanto giusto, se non di più, non farlo con i soldi dei Piedimontesi, che pagano e pagheranno sempre più di tasca loro i conti di una gestione che si muove costantemente al di fuori delle più elementari regole di una buona ed avveduta amministrazione.
Ignazio Puglisi

Ignazio Puglisi
membro

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 05.09.08

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum