Abrogazione dell'IMU

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Abrogazione dell'IMU

Messaggio  Admin il Lun 28 Mag - 13:06

Cittadini Protagonisti chiede l’abrogazione dell’IMU sulla prima casa.
Come più volte dichiarato, il Movimento Politico Cittadini Protagonisti, è contrario all’istituzione di questa nuova tassa che mortificherà ancora di più le già dissanguate finanze delle famiglie italiane.
Considerato che la definizione della tassa è destinata ad aumentare in virtù della prossima revisione delle rendite catastali, con gravissimo danno soprattutto per lavoratori dipendenti e pensionati;
Considerato anche l’effetto estremamente negativo sotto il profilo occupazionale nel settore dell’edilizia abitativa che tale tassa comporta;
Considerato che Cittadini Protagonisti ritiene la prima casa, che spessissimo è l’unica casa, non un soggetto economico ma un elemento concorrente alla formazione del nucleo familiare, che pertanto non deve essere assoggettabile a tassazioni, ipoteche , pignoramenti e altre forme di limitazioni.
Tutto ciò considerato e coerentemente con le nostre direttrici politiche, ci stiamo attivando, in modo trasversale, per realizzare una raccolta di firme tra i piedimontesi, a sostegno della proposta di legge che sarà inoltrata al Parlamento Nazionale.
La raccolta delle firme avverrà domenica 3 Giugno 2012 in Piazza Madre Chiesa, dalle ore 09,00 alle ore 21,00.

Per quanto riguarda Piedimonte Etneo, è notoria la nostra posizione in merito all’IMU.
Ne abbiamo scritto diverse volte, già al momento della nostra nascita, come movimento politico cittadino, ci siamo espressi contro l’allora ICI, progenitrice dell’attuale IMU.
Per completezza di informazione riportiamo un articolo da noi postato su questo Forum che tratta dell’argomento e datato 2 Maggio 2012.

L'IMU a Piedimonte Etneo
Admin il Mer 2 Mag - 9:58
Tra le tante, assurde cose che il Governo del tecnico(!)Monti sta realizzando c’è il ripristino dell’ICI, ribattezzata IMU, l’imposta sulla casa.
E’ a tutti nota la posizione in merito di Cittadini Protagonisti.
Noi riteniamo la casa non un capitale economico, bensì un’integrazione spirituale alla vita dell’uomo, perché senza casa non può esistere alcuna famiglia, per questo motivo non può e non deve essere tassata.
Ovviamente facciamo riferimento alla PRIMA CASA, a quella cioè che rappresenta la base per la costituzione di un nucleo familiare e che nella stragrande maggioranza è frutto di sacrifici e rinunce nell’arco di una intera esistenza.
Considereremmo invece giusta l’applicazione della tassa sulle seconde e terze case ancor più se sfitte ed inutilizzate. Addirittura maggiorata negli importi.
Va da sé che l’introito dato dalla maggiore tassazione delle seconde e terze case bilancerebbe, quasi totalmente, il mancato introito dovuto alla non applicazione dell’IMU sull'abitazione di residenza.
Ancora!
L’attuale legge sull’introduzione dell’IMU fissa a 200€ la cifra esentabile. Che vuol dire questo? Vuol dire che se il Sindaco abbassa al 2x1000 la percentuale della tassa IMU invece di applicare la percentuale del 4x1000, molte abitazioni, quelle delle categorie meno abbienti, non verrebbero tassate in quanto il loro reddito catastale rientrerebbe in questa fascia di esonero.
La posizione di Cittadini Protagonisti in merito alla tassa sulla prima casa era già chiaramente espressa nel Programma Politico che presentammo nella passata competizione elettorale e che è consultabile sulle colonne di questo Forum.
Non una trovata populista dell’ultima ora quindi, ma un sentire radicato nel tempo che ha caratterizzato la politica sociale di Cittadini Protagonisti fin dal suo nascere.
L’invito che facciamo al Sindaco è di non prendere in considerazione l’istituzione di questa tassa, ulteriore balzello che sfiancherebbe del tutto un paese oramai allo stremo, bloccandone ogni futura possibilità di risollevamento.
Se Pidoto dovesse, ostinatamente, applicare l’IMU, appena avremo la ventura di eleggere la nuova Amministrazione comunale, Cittadini Protagonisti si impegna a rivederla per rimodularla come sopra esposto.
Intanto sono sempre più gli amministratori che rigettano l’IMU; il Sindaco di Termoli, quello di Pontinvrea, quello di Polistena, sono tra coloro che hanno scelto di non tassare, in modo così ingiusto, la loro collettività.
C’è un momento per ogni cosa.
Se veramente, come sostiene il Sindaco Pidoto, il Comune è in difficoltà economiche, allora bisogna scegliere.
Scegliere tra un certo modo di operare: politica dei debiti fuori bilancio; delle spese assurde; degli incarichi finanziariamente onerosi; delle regalie per obiettivi mai raggiunti, e una politica di contenimento, di oculatezza economica, di minor spese futili.
Qualcuno amava dire: i piccoli risparmi generano grandi ricchezze.
Ecco la via!
Risanare le finanze comunali vuol dire avere una sana gestione economica dell’Ente e non opprimere, con nuove tasse, una popolazione che è allo stremo.
Dicevamo dei Comuni che hanno deciso di non applicare l’IMU, su internet girano da giorni notizie in tal senso, c’è un manifesto del Comune di Polistena che riportiamo integralmente…….

Admin
Admin

Numero di messaggi : 374
Data d'iscrizione : 16.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://protagonisti.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Valida iniziativa

Messaggio  ilion il Gio 31 Mag - 9:46

Ottima iniziativa questa presa da Cittadini Protagonisti, che si confermano sempre più un Movimento vicino alla cittadinanza.
Seguendo le tante iniziative intraprese ci si rende conto di come intendano la politica come servizio.
Proprio quello che ci vuole a Piedimonte. Sottrarre, cioè, la politica ai soliti noti per renderla ciò che dovrebbe essere: servizio alla collettività.
Bravi Cittadini Protagonisti. Continuate così, per Piedimonte.

ilion
membro

Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 27.11.07

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

IMU, Pidoto che farà?

Messaggio  antheo il Ven 1 Giu - 14:32

La proposta di Cittadini Protagonisti mi sembra molto seria e rispondente alle esigenze dei piedimontesi.
Senza fare del "facile populismo", hanno presentato una proposta che credo il Sindaco vorrà prendere in considerazione.
Non si dice genericamente nell'articolo di non applicare l'IMU, ma si danno input concreti su come operare per recuperare quello che verrebbe a mancare alle casse del Comune se la tassa non venisse applicata così come previsto.
Intanto, domenica, andrò a sostenere l'iniziativa firmando i moduli in Piazza Madre Chiesa.
Invito tutti i concittadini, anche quelli che risiedono da poco nel nostro Comune, a fare altrettanto.

antheo
membro

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 21.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Solo la Cammella ha l’Imu, e non un popolo libero

Messaggio  Sammyblog il Ven 1 Giu - 16:12

Solo la Cammella ha l’Imu, e non un popolo libero

Sicuramente; La presente amministrazione, non hanno fatto niente concreto che benefica la cittadinanza.
La nostra spazzatura è stata raddoppiata, l’acqua potabile aumentata dal 70%, le strisci blu non hanno incassato quello che ne ha costato per pagare il personale da gestirle, il verde pubblico, piazza Matteotti pieno di cartaccia, plastica, etc, etc. dopo la fiera settimanale del Lunedì.
Dopo due anni di reclami, le cani di Via Forni sono stati rimorsi. [Chi sa forse dopo la sventura d'una persona che si è ammalato] Seno; penso che ancora questa storiella continuava.
Ora il problema principale è Imu (Imposta comunale su gli immobili) che colpisce la principale abitazione di tanti cittadini che hanno fatto dei sacrifici per ottenerla.
In cui il nostro comune ha la facoltà da non applicarla..Ma cosa fa l’amministrazione,
Forse a queste non gli conviene da parlarne, e evita questo discorso, cosi continua con il loro spreco, spendendo liberamente il denaro degli altri, e da cantare la storiella del deficit..Invece da tagliare.
Loro aspettano questa tassa che colpisce i cittadini di cui solo 50% resta al comune, e il resta va per mantenere gli stipendi da capogiro dei parlamentare a Roma Padrona..
Nessuno parla della cara benzina che noi Siciliani paghiamo..Senza avere dei agevolazione.
Si pensa che nello stato vaticano la benzina costa .50 centesimi al litro.
Chi sa forse Piedimonte si deve associare allo stato vaticano, cosi non paga ne L’Imu, e gode d’avere anche la benzina a basso costo per i Piedimontesi..
Penso che anche la raccolta da questi firma sarà “Acqua Persa” come diceva un famoso prelato Piedimontese.. Si pensa che abbiamo raccolto dei firma per la riduzione della spazzatura, e ancora aspettiamo la risposta..Penso che la prossima volta dobbiamo scegliere gente più seria da amministrare..
Sammy, from Sicily

Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abrogazione dell'IMU

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum