Area di Via Mons. Cannavò, ma non doveva essere sgomberata ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Area di Via Mons. Cannavò, ma non doveva essere sgomberata ?

Messaggio  Ignazio Puglisi il Sab 13 Ott - 10:38

Ieri abbiamo presentato la richiesta di convocazione del Consiglio comunale, per capire come mai, a distanza di più di due mesi, l'ordinanza di sgombero dell'area adiacente la scuola materna di Via Mons. Cannavò non è stata ancora eseguita.
In barba alle lamentele dei cittadini e dei motivi igienico sanitari che hanno spinto il Sindaco ad adottare il provvedimento d''urgenza che, però, è rimasto l...ettera morta.

GRUPPO CONSILIARE DI MINORANZA
“RIPENSARE PIEDIMONTE”

EGR. SIG.
DOTT. GIOVANNI TESTA
PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
DELCOMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

I sottoscritti Consiglieri comunali facenti parte del Gruppo consiliare "Ripensare Piedimonte",
premesso
Con propria ordinanza n. 20 del 1 agosto 2012 il Sindaco ha ordinato alla ditta Aimeri Ambiente Io sgombero immediato dell'area ex CCR - Isola ecologica e dell'area cortiliva adiacente sita in via Cannavò per motivi igienico sanitari a tutela della salute pubblica.
Tale decisione è stata adottata in quanto sarebbero pervenute all’amministrazione “ … numerose lamentele da parte dei cittadini sullo stato dell'area che emana cattivi odori non sopportabili e che la situazione generale è in costante peggioramento a causa delle condizioni climatiche dell'ultimo mese…”.
I sottoscritti consiglieri comunali avevano denunciato la pericolosità per la salute pubblica della scelta di concedere, per di più gratuitamente, la predetta area per il parcheggio dei mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti, che, com’è noto, è limitrofa ai locali della scuola materna, che entro breve termine dovrebbe ritornare ad ospitare i piccoli piedimontesi.
Ad oggi, 11 ottobre 2012, la predetta ordinanza inspiegabilmente non ha ancora avuto esecuzione, nonostante le ragioni d’urgenza che avevano spinto il Sindaco ad adottarla.
Tutto ciò premesso, i sottoscritti Consiglieri comunali del Gruppo consiliare di minoranza "Ripensare Piedimonte",
chiedono
che il Presidente del Consiglio convochi con la massima urgenza il Consiglio Comunale al fine di trattare il seguente ordine del giorno:
Stato di attuazione dell’ordinanza sindacale n. 20 del 1 agosto 2012 – Consequenziali determinazioni.
Invitano il Presidente del Consiglio a volere sollecitare la presenza del responsabile del procedimento di esecuzione del provvedimento sopra indicato.
Piedimonte Etneo, 11.10.2012
Ignazio Puglisi

Ignazio Puglisi
membro

Numero di messaggi : 114
Data d'iscrizione : 05.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum