CHE SI DICI A PIEDIMONTE?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

CHE SI DICI A PIEDIMONTE?

Messaggio  Sammyblog il Lun 29 Lug - 9:14

PIEDIMONTE ETNEO

Anna Bongiorno nuovo segretario
f. v.) La dott. Anna Bongiorno,
attualmente in servizio al Comune
di Fiumefreddo di Sicilia, è il nuovo
segretario del Comune di
Piedimonte Etneo. Bongiorno
sostituisce il dott. Marcello
Iacopino, supplente a luglio dopo il
congedo del segretario degli ultimi
mesi, il dott. Francesco Scattareggia,
titolare a San Pier Niceto. Come già
in passato, Piedimonte si avvarrà
della gestione in forma associata del
servizio di segreteria comunale,
stavolta al fianco del Comune di
Fiumefreddo: in attesa dell’entrata
in vigore della necessaria
convenzione, la dott. Bongiorno
opererà nella cittadina etnea per
due giorni alla settimana.

PAGAMENTI TARES A PIEDIMONTE
gli importi scaglionati i tre rate
All’unanimità il Consiglio comunale di
Piedimonte Etneo ha votato per il via li-
bera ai pagamenti della Tares (Tassa Ri-
fiuti e Servizi, il tributo che sostituisce
Tia e Tarsu) nonostante non sia ancora in
vigore il regolamento comunale. Un’ac-
celerazione che, secondo l’Amministra-
zione «si è resa necessaria per fronteg-
giare i problemi di liquidità dell’Ente».
Il calendario stabilito per i versamen-
ti prevede due scadenze per i prossimi
31 agosto e 31 ottobre: gli importi saran-
no calcolati utilizzando le tabelle della
vecchia Tarsu, sulla scia di quanto già
stabilito in primavera dalla Giunta non
rieletta. L’ultima rata è stata fissata per il
15 dicembre, a conguaglio delle prece-
denti e che comprenderà la maggiora-
zione (0,30 euro al mq) per i «servizi in-
divisibili», cioè quelli che il Comune ero-
ga a tutti senza il presupposto della «do-
manda individuale» (manutenzioni, ver-
de pubblico, illuminazione, polizia lo-
cale). La Tares dunque peserà di più sul-
le tasche dei contribuenti ma si pone
l’obiettivo di finanziare attività a più am-
pio rispetto ai tributi che va a sostituire.
FRANCESCO VASTA
DOMENICA 28 LUGLIO 2013
La Sicilia

Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Noi Piedimontesi

Messaggio  Sammyblog il Ven 16 Ago - 12:19

PIEDIMONTE ETNEO
La Rocca «agricoltore dell’anno
f. v.) Antonino La Rocca, agricoltore di
89 anni, è stato eletto Contadino dell’anno” di
Piedimonte, premio assegnato dal comitato
promotore della “Sagra del Contadino”,
manifestazione che si è svolta nella
frazione di San Gerardo.
Tra le motivazioni del premio si legge: “La
Rocca è esempio rigoroso di assiduo lavoro
quotidiano e assoluta dedizione alla terra, insegna a tutti noi a non smettere di credere nei proprio sogni”

GIOVEDÌ 15 AGOSTO 2013 La Sicilia

Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CHE SI DICI A PIEDIMONTE?

Messaggio  Sammyblog il Mer 21 Ago - 10:47

PIEDIMONTE
Al Comune i conti non tornano
«Situazione grave ma recuperabile»
Le finanze del Comune di Piedimonte al centro
dello scontro tra maggioranza e opposizione du-
rante l’ultima seduta del Consiglio comunale. Il
sindaco Ignazio Puglisi, presente in aula, ha par-
lato delle linee guida della sua Amministrazione
sul fronte del risanamento dell’ente, definendo la
situazione globale dei conti «grave ma recupera-
bile». Per giungere a risultati positivi, secondo
Puglisi, le misure che la Giunta adotterà avranno
bisogno in primo luogo «Della collaborazione e
dei sacrifici di tutti, dai cittadini alla burocrazia
comunale fino agli amministratori».
Dopo l’approvazione del Consuntivo per il
2012, il dibattito si infiamma intorno alla presa
d’atto della pronuncia n. 152/2013 redatta a giu-
gno dalla Corte dei Conti: vengono individuati
dalla Sezione regionale di controllo nove «profi-
li di criticità – tra gli altri - il frequente ricorso ad
anticipazioni di cassa», «l’elevato ammontare di
residui attivi» per entrate tributarie ed extra, la
mole dei debiti fuori bilancio. Tutti ottimi spun-
ti per il primo cittadino che duramente non esi-
ta a prendere le distanze dal balordo modo di
operare della passata amministrazione», mentre
dalla trincea dell’opposizione Fina Catanzaro,
ex vice sindaco, risponde con le memorie difen-
sive già presentate alla Corte prima della pro-
nuncia in esame: «Dovevamo fronteggiare i tagli
dei trasferimenti ed il continuo cambio delle
leggi».
In chiusura, l’assemblea ha ratificato lo sche-
ma di convenzione con il Comune di Lingua-
glossa per la futura nascita dell’Ambito di raccol-
ta ottimale (Aro) per la nettezza urbana all’inter-
no della Srr che rimpiazzerà l’Ato Ct1
Francesco Vasta
La Sicilia Martedì 20 Agosto 2013

Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CHE SI DICI A PIEDIMONTE?

Messaggio  Sammyblog il Ven 23 Ago - 14:04

PIEDIMONTE
Nella discarica anche un’auto
Anche la carcassa di un’auto-
mobile dall’ignota provenien-
za compare tra i rifiuti indi-
scriminatamente scaricati tra
via delle gardenie e via S. Ba-
sile, nel Comune di Piedimon-
te Etneo, a poca distanza dal-
la frazione Presa.
Non mancano scarti edili
ed elettrodomestici, una feri-
ta che regolarmente si ripro-
pone nel contesto del paesag-
gio etneo.
Triste e ancor più singolare
replica in via Zappello di
Campagna, nei pressi di un
palmento ridotto a rudere:
accanto a lastre di pericoloso
eternit e vari sacchi, sono sta-
te abbandonate decine e deci-
ne di bottiglie ancora colme di
passato di pomodoro.
Si aggiunge anche questa
sezione del territorio di Piedi-
monte alla mappa delle di-
scariche abusive.
Strade fuori controllo, di-
stanti dai centri abitati, ma
facilmente accessibili, sebbe-
ne in aperta campagna, per-
ché asfaltate: il luogo ideale
per quei «turisti dell’immon-
dizia» che si liberano del loro
ingombrante carico di rifiuti
ed inciviltà.
«Fatichiamo a spiegare ai
nostri ospiti i motivi di tanto
degrado, incomprensibile an-
che per noi», così i gestori di
una casa vacanze a poca di-
stanza dal sito inquinato. Il
problema di fondo rimane «il
rapporto malsano, squilibrato
che lega noi individui all’am-
biente che ci circonda».
Nella lotta al fenomeno del-
le discariche abusive, dunque,
rimane insufficiente una de-
cisa azione di contrasto da
parte di Comuni ed altri enti
senza la collaborazione di cia-
scun cittadino nel controllo
del territorio
Francesco Vasta
La Sicilia, Giovedì 22 Agosto, 2013


Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CHE SI DICI A PIEDIMONTE?

Messaggio  Sammyblog il Lun 26 Ago - 10:25

PIEDIMONTE ETNEO
Discariche abusive, rifiuti ai raggi X
Giro di vite a Piedimonte Etneo sulle discariche abu-
sive con l’Amministrazione comunale che, di concer-
to con il Corpo dei Vigili urbani, ha deliberato di avvia-
re ispezioni tra i sacchetti di immondizia abbandona-
ti lungo le strade del territorio comunale.
Al termine della prima giornata di controlli - prin-
cipalmente concentrati invia Noci, uno dei punti più
bersagliati dall’abbandono illegale di rifiuti di ogni ti-
po – l’assessore all’ecologia Enrichetta Pollicina fa il
punto.
«Attraverso le ispezioni dei sacchetti abbiamo po-
tuto individuare le generalità di due trasgressori a cui
sono già state comminate le sanzioni del caso. D’al-
tronde - continua l’assessore - proprio adesso che il
servizio porta a porta sperimenta una fase di relativa
efficienza, sebbene infatti il ripristino della raccolta
differenziata sia ancora lontano - i rifiuti vengono ri-
tirati regolarmente - è ancor più doveroso indivi-
duare chi dimostra scarso rispetto per le regole e per
l’ambiente».
In ogni caso gli amministratori dovranno tener
conto degli indirizzi elaborati sul tema dal Garante
della privacy nel 2005: l’ispezione generalizzata dei
sacchetti rimane azione considerata “invasiva” ed i
controllori possono procedere solo in caso di palesi
violazioni delle norme sul conferimento dei rifiuti, ga-
rantendo il rispetto delle norme sulla protezione dei dati
personali.
Francesco Vasta La Sicilia Domenica 25 Agosto 2013

Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CHE SI DICI A PIEDIMONTE?

Messaggio  Sammyblog il Dom 8 Set - 16:56

PIEDIMONTE: ALBERI IN FUMO IN ALTRO ROGO
Fiamme sfiorano deposito
per la raccolta differenziata
In contrada Fogliarino si è sviluppato
ieri un incendio per cause in corso di
accertamento da parte dei vigili del
fuoco. Le fiamme altissime hanno
lambito un deposito per la raccolta
differenziata: all’interno erano par-
cheggiati degli automezzi in uso agli
operatori ecologici. Fortunatamente
non si registrano danni a cose e a per-
sone.
In contrada S. Gerardo, nei pressi
della chiesa, a causa del temporale e il
vento impetuoso che ieri notte imper-
versavano nella zona, sono stati reci-
si due grossi rami di abete che costi-
tuivano un pericolo per gli autoveico-
li e le persone che transitavano nella
strada sottostante. I residenti hanno
allertato del pericolo i pompieri che
giunti sul posto con scala e motosega,
hanno reciso i due rami. La strada è
stata transennata durante le opera-
zioni d’intervento e di messa in sicu-
rezza. Ieri pomeriggio tremila metri
quadrati di terreno sono state divora-
te dal fuoco, che ha arso alberi di ca-
stagno, sterpaglie e rovi. Gianluca Gu-
lisano, dei vigili del fuoco del distacca-
mento di Linguaglossa, ha coordinato
con i colleghi le operazioni di spegni-
mento, che sono durate tre ore d’in-
tervento. Ad allertare i pompieri è sta-
to un cittadino di Piedimonte Etneo
che, trovandosi nei pressi dell’incen-
dio, ha provato con l’acqua a spegne-
re personalmente il fuoco, per limita-
re i danni, fino all’arrivo dei soccorsi.
NUNZIO LEONE La Sicilia
SABATO 7 SETTEMBRE 2013

Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CHE SI DICI A PIEDIMONTE?

Messaggio  Sammyblog il Dom 22 Set - 9:31

PIEDIMONTE ETNEO.
Primo appuntamento
con la sedicesima Festa della vendemmia
La sedicesima edizione della Festa della Vendemmia di Piedimonte
Etneo presenta importanti novità già a partire dal calendario, arricchito
quest’anno con l’evento inaugurale “Vini a Presa 2013” di domenica 22
settembre che va ad affiancare il weekend 27-29 settembre.
L’intera
domenica 22 verrà dedicata al vino in uno dei luoghi simbolo per la “civiltà
della vite” etnea, la borgata collinare di
Presa (nella foto la piazza della frazione):
«Un momento che sarà di grande
significato perché opportunità per
valorizzare l’intero nostro territorio e la
sua unicità», dice il sindaco di Piedimonte
Ignazio Puglisi. Si comincerà alle ore 11,
nel salone della delegazione comunale di
Presa, con una conferenza stampa di
apertura e la tavola rotonda “Territorio,
identità, sviluppo”: previsti gli interventi
di Francesco Attaguile, presidente di
Hub-SiciliaInternazionale, Mario
Bevacqua, vicepresidente Uftaa, Paolo
Sessa, fondatore della rivista “Etna
Territorio”, Concetto Bellia del Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara, Pippo
Pagano, imprenditore. Alle 17 avrà inizio l’esposizione di artigianato e
prodotti tipici con la partecipazione delle aziende vinicole del territorio di
Presa; a seguire due concerti in piazza Maria Ss. delle Grazie con il blues
“Colostethus” e l’animo folk de “I Beddi”
Sabato 21 Settembre 2013 La Sicilia


Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CHE SI DICI A PIEDIMONTE?

Messaggio  Sammyblog il Lun 23 Set - 15:48

PIEDIMONTE SOLIDALE CON NISCEMI
No al Muos
All’unanimità il Consiglio comuna-
le di Piedimonte Etneo, durante la
seduta del 19 settembre, ha votato
una mozione contro il “depaupera-
mento” dell’ospedale “S. Giovanni
di Dio e S. Isidoro” di Giarre, in linea
con quanto sollecitato dal coordi-
namento dei sindaci del Distretto
socio-sanitario17, impegnato nella
mobilitazione per evitare «il grave
depotenziamento del blocco ope-
ratorio del presidio» dopo gli ultimi
provvedimenti del commissario
dell’Asp di Catania Gaetano Sirna. A
denti stretti, poi, maggioranza e
opposizione hanno votato ancora
all’unanimità il riconoscimento di
due debiti fuori bilancio – dovuti
alla sentenza n°18/13 del Giudice di
pace di Linguaglossa ed al decreto
ingiuntivo n° 823/13 emesso dal
Tribunale di Catania - e una richie-
sta di sospensione dei lavori per
l’installazione del Muos a Niscemi.
La mozione, promossa dal Movi-
mento 5 Stelle cittadino e dall’asso-
ciazione Cittadini Protagonisti, ha
unito i consiglieri comunali di Pie-
dimonte in un dibattito dai toni de-
cisi: «La Sicilia non è una terra di
conquista». Altro ok unanime ha
riguardato la convenzione per la
gestione associata del servizio di
segreteria comunale con il Comune
di Fiumefreddo: la dott. ssa Anna
Bongiorno presterà servizio a Pie-
dimonte 2 giorni alla settimana
Francesco Vasta
La Sicilia 22 Settembre 2013

Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

NOVITA' Qualcosa si muove

Messaggio  Sammyblog il Lun 30 Set - 11:16

La nuova Ss120 prende forma
Randazzo.
In settimana l’Anas presenterà il progetto in Comune
L’Anas sta programmando, per la prima
settimana di ottobre, un incontro con il
Comune di Randazzo per la presenta-
zione del nuovo progetto del tratto
“Randazzo Fiumefreddo” della Ss 120, al
fine di condividere la scelta del nuovo
tracciato.
L’incontro sarebbe una delle tappe
della fase di progettazione della nuova
arteria. L’Anas, infatti, ricevuti i fondi da
parte del Comune di Randazzo sta pre-
parando il progetto della nuova strada
con il quale sarebbe più facile ottenere
dei finanziamenti.
La strada che si sta progettando è di
categoria “C2”, ovvero un’arteria strada-
le ad una corsia per senso di marcia
(ogni corsia è larga 3,50 metri), con del-
le banchine larghe 1,25. Si tratta di una
strada extraurbana secondaria, che per
l’Anas sarebbe sufficiente a supportare
il flusso veicolare fra il mare della costa
ionica e la montagna.
Non si sa nulla sulle scelte proget-
tuali e su come i progettisti hanno inte-
so superare le attuali tante criticità. Cer-
to è che approfondendo le tematiche
già trattate dalla studio di fattibilità fat-
to redigere dal Comune di Randazzo,
ormai ben 5 anni fa, si dovrebbero rea-
lizzare delle varianti all’attuale traccia-
to per superare i centri abitati di Ran-
dazzo, Montelaguardia, Passopisciaro,
Solicchiata, Linguaglossa e Piedimente
Etneo, ma anche il tracciato esistente
verrà ammodernato.
Attualmente sarebbe in corso di com-
pletamento del progetto preliminare.
In particolare, si sta completando lo stu-
dio di prefattibilità ambientale e lo stu-
dio archeologico. Anas ha anche avvia-
to uno studio per rendere sicure tutte le
interferenze con la viabilità minore. I
cittadini questa volta ci credono, anche
perché sono stanchi di percorrere una
strada con circa 150 curve o cambi di di
rezione in appena 30 chilometri.
GAETANO GUIDOTTO
La Sicilia Domenica 29 Settembre.

UN TRATTO DA
MEDIOEVO
g. g.) Il tratto della
Statale 120 Randazzo-
Fiumefreddo,
rappresenta il simbolo
dell’arretratezza
strutturale della nostra
Isola. Piena di curve e
rallentamenti, la statale
attraversa i centri abitati
ed è a sua volta
attraversata da ben 5
passaggi a livello della
Ferrovia Circumetnea.
Comunemente chi
conosce bene la strada,
percorre i 30 km che
separano Randazzo dallo
svincolo autostradale di
Fiumefreddo, in 40
minuti

Sammyblog
membro

Numero di messaggi : 275
Età : 80
Localizzazione : Piedimonte Etneo
Data d'iscrizione : 14.02.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CHE SI DICI A PIEDIMONTE?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum