Il vizietto di Tributi Italia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il vizietto di Tributi Italia

Messaggio  Admin il Mar 10 Mar - 9:01

Il vizietto della Tributi Italia, ex San Giorgio, inadempiente in tutta Italia
Leggendo il dossier ci si può rendere conto in che mani ci hanno messo i Sindaci Cavallaro e Pidoto.
Appena questa storia arriverà all’epilogo questi signori dovranno rendere conto del loro operato e spiegare i motivi di tale scellerata scelta.



Riscossione tributi, decade il contratto della Tributi Italia Spa
Grave l'inadempienza contrattuale della società in questione: non ha riversato nelle casse comunali un'ingente somma di denaro proveniente da tributi e tasse pagate dai contribuenti
24/01/2009 - 10:13
Redazione in Cronaca
Castel Morrone - Con la nota protocollo 356 del 22 Gennaio 2009 dell'Amministrazione Comunale di Castel Morrone è stata disposta la decadenza del contratto in essere con la Tributi Italia S.p.A. (ex San Giorgio) per la riscossione dei tributi sul territorio comunale. Questo è quanto ci viene comunicato con una nota stampa dall'Ente Municipale di Piazza Bronzetti.
MOTIVO DELLA DECADENZA - Nella nota si precisa altresì che il motivo della risoluzione del contratto stipulato in data
27 gennaio 2005, consiste in una inadempienza contrattuale in cui è incorsa la Tributi Italia, la quale non ha riversato nelle casse comunali un'ingente somma di denaro proveniente da tributi e tasse pagate dai contribuenti morronesi. Allo stato attuale l'Amministrazione Comunale di Castel Morrone diffida i contribuenti a non effettuare pagamenti alla Tributi Italia SpA (ex San Giorgio) in quanto la stessa risulta decaduta dal servizio di riscossione.
Tributi Italia (ex Gestor) - una truffa che deve finire
Post n°2 pubblicato il 11 Febbraio 2009 da merlosparlante

Tag: Arcangelo Taddeo, banche, Brindisi, Caserta, cittadini truffati, Gestor, Giuseppe Saggese, Patrizia Saggese, Sangiorgio, tasse, Tributi Italia, truffa
Tributi Italia (Gestor) e Sangiorgio riscuotono riscuotono ma non pagano i comuni vedi Brindisi, vedi Caserta. Ma perché alla fine milioni e milioni di euro entrano nelle casse di Giuseppe Saggese, di Patrizia Saggese e vanno a finire in mani tanto tanto oscure? Vedi Arcangelo Taddeo l'architetto della CIT che assieme al suo amico Gandolfi hanno fatto un buco da 600 milioni di euro... Ci vorrebbe alla fine la rivolta di tutti i comuni. Come si fa a garantire i tributi che sono l'ossigeno per i poveri cittadini dei piccoli comuni? A lasciarli gestire a dei malfattori che ogni giorno depauperano somme ingenti di denaro? e dove banche e casse finanziarie continuano a foraggiarli? Ma credo che la Tributi Italia sia arrivata al copolinea. Giovedì prossimo verrà fatta una interpellanza parlamentare affinché il consiglio dei ministri possa prendere immediati provvedimenti che diano maggiori garanzie sulle esposizioni verso i comuni e pongano in essere i solleciti riscontri presso la corte dei conti.

Ringraziamo tutti Giuseppe e Patrizia Saggese e l'architetto Arcangelo Taddeo e non dimentichiamoci di Gestor e Tributi Italia.








Rescisso il contratto con Tributi Italia
Ora i tributi andranno pagati solo al Comune
10.02.09 CASERTA - Il Comune di Caserta ha risolto, con effetto immediato, il contratto di concessione con la Tributi Italia, già San Giorgio s.p.a., a causa di gravi inadempienze da parte della società che curava l’accertamento e la riscossione di alcuni tributi (Cosap, pubbliche affissioni ed altri). Pertanto, a partire da oggi, gli interessati dovranno versare quanto dovuto, entro le scadenze già stabilite, direttamente al Comune di Caserta. Il pagamento potrà avvenire nelle seguenti forme: a)a mezzo c/c postale n.13806815, intestato a Comune di Caserta – Servizio di tesoreria, indicando la causale; b)a mezzo bonifico bancario, codice IBAN: IT27S0514214900130571045245. In ogni caso, è necessario consegnare copia della ricevuta del versamento agli uffici competenti, ubicati presso l’ex Caserma Sacchi, in via San Gennaro, dove è anche possibile ritirare i bollettini di c/c postale.
Tributi Italia, Cerreto presenta due interrogazionidi Redazione del 7/02/2009 in Politica - Letto 187 volte - Voto: 5 / 5


CASERTA. Il vicecapogruppo di Alleanza Nazionale, Marco Cerreto, ha presentato altre due interrogazioni al sindaco Petteruti, inerenti alla vicenda della Tributi Italia spa - ex San Giorgio, concessionaria per il Comune di Caserta di pubbliche affissioni, occupazione di suolo pubblico e Tarsu ordinaria.

“Vista la reiterata morosità della società di riscossione - spiega Cerreto - che, tra le altre cose, aveva ottenuto una proroga che scadeva il 6 febbraio scorso, e che pare nulla abbia prodotto in termini di riversamento nelle casse del comune, che versano in condizioni economiche gravissime, ho chiesto di conoscere l’effettiva rendicontazione delle somme riscosse da Tributi Italia, aggiornate agli ultimi tre anni, e gli effettivi versamenti effettuati al comune di Caserta, visto che per contratto la Tributi Italia può trattenere per sé soltanto l’aggio previsto dal contratto d’appalto e deve riversare l’intere somme al comune di Caserta che invece si è vista in passato riversare delle somme che non è dato sapere se costituiscano effettivamente l'intero ammontare da versare”. Con la seconda interrogazione Cerreto ha poi chiesto di conoscere per quale motivo l’amministrazione non abbia fatto ricorso in autotutela, al regolamento dell’albo delle società di riscossione disciplinato dal Decreto legge 289/2000 in vigore ed efficace dal 2 novembre 2000 che agli articoli 13 e 14 disciplina meccanismi a tutela degli enti quando permane un atteggiamento di morosità della società di riscossione fino alla cancellazione dall’albo stesso.

Questo il quadro allarmante che viene fuori facendo una ricerca, neanche tanto approfondita, su Internet.
Il comune di Piedimonte cosa aspetta per porre rimedio a questa, a dir poco, incresciosa situazione?
E se non ci fossimo stati noi dell'opposizione, Cittadini Protagonisti e Lista Ripensare Piedimonte, per quanto tempo il Sindaci Pidoto ci avrebbe nascosto la verità?

Admin
Admin

Numero di messaggi : 374
Data d'iscrizione : 16.11.07

Vedi il profilo dell'utente http://protagonisti.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum